Qualificazioni Euro 2016: Italia non puoi sbagliare

euro2016_qualificazioni
Si gioca questa al Renzo Barbera l’ottava gara del girone valida per l’accesso agli Europei del 2016.
La Bulgaria arriva a Palermo senza ormai nessuna pretesa essendo oramai fuori dai giochi. Ma vietato abbassare la guardia: lo stesso Conte nella conferenza di ieri ha replicato in questo modo: “Chi gioca contro l’Italia ha comunque grandi motivazioni, anche se non è più in corsa. L’Azerbaigian che ha fermato la Croazia è un monito”.

E Proprio parlando di Croazia, oggi gli azzurri avranno un doppio vantaggio ossia quello di sfruttare lo scontro diretto tra la Norvegia (a soli 2 punti di ritardo sugli azzurri) e la Croazia e il privilegio di giocare conoscendo il risultato di questa gara.
Insomma un’occasione da non perdere quando mancano solo 3 gare alla fine del girone.

Per quanto riguarda la formazione che stasera scenderà in campo, Conte non è ancora convinto su 2-3 pedine mentre per il resto dovrebbero essere questi gli 11 che partiranno titolari:

ITALIA (4-3-3): Buffon; Florenzi, Bonucci, Chiellini, Darmian; Verratti, Pirlo, Parolo; Candreva, Pellè, Vazquez. All. Conte. A disposizione: Sirigu, Padelli, Barzagli, De Sciglio, Pasqual, De Rossi, Soriano, Gabbiadini, Eder, Insigne, Zaza.

Per la Bulgaria, invece, sono questi gli 11 scelti da mister Petev:

BULGARIA (4-2-3-1): Mitrev; Bandalovski, A. Aleksandrov, Bodurov, Minev; Chochev, Dyakov; Tonev, Popov, Milanov; Rangelov. All. Petev. A disposizione: Makendzhiev, Terziev, Minev, Ivanov, M. Aleksandrov, Slavchev, Manolev, Zlatinski, Hristov, Mitsanski

Ecco qui la classifica del nostro girone con Croazia ed Italia appaiate a 15 punti:
classifica 060915

Ecco qui i prossimi incontri del girone H :
partite

9 commenti su “Qualificazioni Euro 2016: Italia non puoi sbagliare

  1. Ormai lo sappiamo che l’italia negli ultimi anni gli piace rendere difficile le cose facili ma nonostante tutto forza italia

  2. annabalda il said:

    In casa mia sono molto sportivi..anzi troppo talmente tanto che a volte non li seguo quando parlano! ah ah