Juventus Stadium: un modello da seguire

2(1)

Vista panoramica dello Juventus Stadium

Abbiamo dovuto aspettare diversi anni prima di poter vedere uno stadio moderno nel nostro Paese. A lungo si è è parlato degli “stadi all’inglese” veri e propri gioielli che ti permettono di vivere il terreno di gioco proprio da pochi metri di distanza.
Si tratta del primo stadio ecosostenibile al mondo, privo di barriere architettoniche è diventato uno dei principali luoghi d’attrazione del capoluogo piemontese. Lo Juventus stadium è anche il primo stadio di proprietà di un club sportivo dove vengono disputati i match della nostra serie A e rientra nella classifica 4UEFA ossia un sistema di valutazione della UEFA sugli stadi europei.
Costruito dopo la demolizione del vecchio stadio “Delle Alpi” lo J Stadium ha una capienza di circa 40 000 posti che consente di ricreare l”effetto “salotto”.

Progetto iniziato nel  marzo 2008 con la demolizione del vecchio stadio e concluso in circa 3 anni , è stato inaugurato l’8 settembre 2011. La prima gara ufficiale si è svolta tre giorni dopo in occasione della seconda giornata di serie A tra Juventus e Parma, partita terminata con il punteggio di 4-1.

Juventus_Stadium_inauguration

Inaugurazione dello Juventus Stadium

La costruzione del nuovo stadio di proprieta juventina è servito da imput per le altre squadre che oggi si stanno muovendo per realizzarne uno tutto di proprietà. Questa stagione si è aperta infatti con i nuovi impianti di Udine e Bergamo: a dire la verità si tratta di un restyling all’inglese per quello di Bergamo,  intervenendo principalmente sul  parterre e sulla copertura della parte bassa della tribuna, eliminando le vetrate di separazione dal campo. Mentre lo Stadio friuliano è in fase di ultimazione con il rifacimento della curva nord.

 

friuli

Stadio di Udine: lavori in corso per la costruzione della curva nord

Se Atalanta e Udinese si sono impegnate nel restyling dei loro stadi rendendoli “british” c’è chi vuole seguire le orme della squadra bianconera: si tratta di Milan, Inter e Roma che si stanno muovendo per identificare l’area in cui far nascere gli stadi di proprietà. Che si stia muovendo qualcosa in Italia?

I commenti sono chiusi.